Come cambiare il bulbo dell’Arri T1?

Quando il bulbo dell’Arri T1 si brucia o si rompe è necessario sostituirlo. È un’operazione semplice che non richiede competenze specifiche, come descritto nei seguenti passaggi:

  1. Attendere che la luce si raffreddi
  2. Aprire l’Arri T1: guardando il corpo illuminante dalla parte della lente fresnel, troverete sulla destra un gancetto di metallo, che tiene chiusa la struttura di metallo nero che sorregge lente e alette. Premendo il gancio, tutta la struttura nera si aprirà.
  3. Allentare il supporto del bulbo: aprendo la lente, noterete una placchetta in metallo appena sotto al bulbo, orientata di circa 45° verso destra. Per aprire il supporto del bulbo, quella placchetta in metallo va portata specularmente a 45° verso sinistra. È piuttosto duro, mantenete una forza costante senza dare colpi, fino ad allentarla.
  4. Sostituire il bulbo: non toccate mai il vetro del bulbo, né di quello vecchio né di quello nuovo (quello danneggiato perché potrebbe essere tagliente o molto fragile, quello nuovo perché il grasso delle mani o lo sporco dei guanti potrebbe far scoppiare il nuovo bulbo non appena acceso il corpo illuminante). Tenendo la parte di ceramica della lampada, tirare verso l’alto il bulbo fino a sfilarlo (se non siete sicuri del suo smaltimento, portatelo in Sidereus e ci pensiamo noi!). Allo stesso modo, sempre tenendolo per la ceramica, inserire il bulbo nuovo.
  5. Chiudere l’Arri T1: stringere la leva di acciaio riportandolo a 45° verso destra e chiudere la lente fresnel facendo scattare il gancetto di chiusura. Testare la luce per verificare di aver eseguito correttamente le operazioni.